Posts tagged "economia"
Marcello

Marcello

A seguire Politica economica II eravamo in 12. Poi saremmo rimasti in ancor meno, ma quello era il numero alle prime lezioni. Si presentò questo professore bassotto, un po’ sovrappeso, certo non bellissimo, e cominciò a fare su e giù davanti alla cattedra (non ricordo di averlo mai visto seduto). Aveva una voce monotona che...
Closing Time

Closing Time

In questo 2016 di partenze importanti, trovo quasi giusto anche se profondamente sbagliato che ci abbia salutato anche Leonard Cohen. Dicono fosse quello di Suzanne e Halleluja. Può darsi. Effettivamente avevo comprato la prima in Songs of Leonard Cohen, ma mi appallava alquanto (meglio, molto meglio So Long, Marianne). Avevo 16 anni, e il disconegoziante...
Il Mondo Nuovo

Il Mondo Nuovo

Il significato delle recenti elezioni americane va molto al di là della vittoria di un repubblicano atipico. È certamente un voto di protesta e di insoddisfazione, ma su cosa? La mia opinione personale è che si tratti di un primo segnale rispetto a una concezione della società sostanzialmente ipocrita, in cui il mito fordiano dell’American...
Olimpiadi? NO grazie!

Olimpiadi? NO grazie!

Per una volta sto con la Raggi. Non perché questa sia informatissima sugli effettivi costi e benefici delle Olimpiadi a Roma, ma perché non lo sono neanche i suoi oppositori. Sui giornali leggiamo che staremmo rinunciando a miliardi e miliardi di entrate, ricavi e benefici. I soliti pennivendoli sciorinano previsioni che naturalmente hanno copiato, senza...
Oblivion sucks, Blue Tornado rules!

Oblivion sucks, Blue Tornado rules!

È interessante constatare quanto conti il marketing ossessivo. Pare che tu non sappia cosa sono le montagne russe se non hai provato Oblivion a Gardaland. Un cazzo. Intendiamoci, la caduta con 88% di inclinazione è notevole, così come l’immediato riassetto in orizzontale (stomaco in bocca) e il successivo tunnel buio e vaporizzato, per cui sbuchi...
Le cose che funzionano

Le cose che funzionano

Si dice spesso e quasi sempre a ragione che in Italia non funziona nulla. Non è del tutto vero: la Sanità pubblica, per esempio, funziona. Nonostante edifici da Romania sotto Ceausescu, un livello di educazione dei lavoratori di più basso livello da ghetto nigga, un sistema di prenotazione da Alto Medioevo, la Sanità nell’essenziale funziona....
C'è qualcosa che non va

C’è qualcosa che non va

C’è qualcosa che non va. È noto che le aziende in salute sono perennemente indebitate. Questo è considerato economicamente positivo, perché l’astuto ragionamento è “se l’azienda fa profitti, significa che nel bilancio globale un suo euro ne produce 1,2 (o più), quindi ogni euro che prende in prestito frutterà un avanzo”. Sembra strano ai più,...
SSN (servizio sanitario nazionale)

SSN (servizio sanitario nazionale)

Voglio parlare del Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Mio fratello, medico, mi dice che il nostro SSN ora è valutato come il sesto al mondo, dopo essere stato per molti anni il secondo (dietro a chi? UK?). Il perché della retrocessione lo sanno tutti: i tagli alla spesa pubblica. Anche sesto non fa schifo, ma andiamo...
Primo esempio di grillismo

Primo esempio di grillismo

Ci siamo subito: ora Grillo farà il referendum sull’euro. Cioè chiederà alla signora Pina, al nipote Renatino e agli spinellati sul muretto se vogliono l’euro che infiniti addusse lutti agli Achei o se non sarebbe meglio tornare alla lira. I metodi del M5S sono noti: si chiede agli iscritti sul forum. Controllo su chi siano...
Un Monti di domande

Un Monti di domande

Leggo con un certo stupore le dichiarazioni della campagna elettorale di Monti (quello che fa rima con Tremonti). “Taglio all’Irpef”. “130 miliardi di privatizzazioni”. “Niente aumento IVA”. “Via l’IMU”. “Nuovi contratti per l’occupazione”. “Misure per la nascita di nuove imprese”. ??? Allora, o questo tizio è il fratello gemello dell’uscente Presidente del Consiglio, sempre tenuto...
TAV NO TAV

TAV NO TAV

Non ho un’opinione precisa sulla TAV, per il semplice motivo che non ho dati in mano. Sono abituato a sentire proteste locali, a volte sensate a volte meno: non è quello il mio metro di giudizio. Però mi colpiscono alcune cifre fornite dai noTav, secondo le quali ‘sta roba, sotto il profilo economico, sarebbe una...
Consapevolezze

Consapevolezze

Un po’ ovunque ora si parla di economia. Ieri sera, a Ballarò, si sono sentite anche cose intelligenti: il sottosegretario agli affari sociali Guerra, Vasco Errani (Emilia Romagna), il sindaco di Firenze Renzi, il presidente del Piemonte Cota, Michele Boldrin. A parte Cota, che sembrava rispondere ad altre domande, di una galassia tutta sua, e...
Privacy Policy