Author Archive
George Michael

George Michael

È morto George Michael e non fosse che è morto e non è colpa sua un bel chissenefrega ci starebbe bene. Michael era un simbolo degli anni ’80, stile Milano da bere e pettinature che sfidavano l’Avanguardia Futurista, senza i contenuti di questa. “Cosa resterà / di questi anni ’80?” cantava il vate Raf (e...
Per una nuova politica

Per una nuova politica

Evidenze Il voto referendario, nel numero di votanti e nelle sue espressioni, segnala alcuni fenomeni. Dopo anni di disinteresse per la politica, i cittadini mostrano un nuovo interesse, motivato per lo più da gravi e urgenti problemi a livello individuale (focalizzati sull’occupazione e il potere di acquisto) piuttosto che da ragioni di ideologia. L’incapacità della...
Il miglior alleato del NO: Pinocchio

Il miglior alleato del NO: Pinocchio

Non ho molta fiducia nelle capacità di capire della gente. La gente capisce di pancia, e di pancia vota. Sono accorsi alle urne come cavallette, quasi gli fosse andata a fuoco la casa. I SI sono stati quelli di chi aveva qualcosa da perdere (leggi: amici degli amici), dei fessi che credevano che pinocchio non...
Marcello

Marcello

A seguire Politica economica II eravamo in 12. Poi saremmo rimasti in ancor meno, ma quello era il numero alle prime lezioni. Si presentò questo professore bassotto, un po’ sovrappeso, certo non bellissimo, e cominciò a fare su e giù davanti alla cattedra (non ricordo di averlo mai visto seduto). Aveva una voce monotona che...
Figure di haka

Figure di haka

Sto cominciando a rompermi i coglioni. Se per caso c’è ancora qualcuno che non lo saprebbe, l’haka è quella danza tribale maori etc. etc. Bella cosa, molto suggestiva, adottata dagli All Blacks. Prima piccola critica: è una danza maori… perché la danzano anche quegli All Blacks che maori non sono? Sottigliezze, direte voi. Io sono...
Closing Time

Closing Time

In questo 2016 di partenze importanti, trovo quasi giusto anche se profondamente sbagliato che ci abbia salutato anche Leonard Cohen. Dicono fosse quello di Suzanne e Halleluja. Può darsi. Effettivamente avevo comprato la prima in Songs of Leonard Cohen, ma mi appallava alquanto (meglio, molto meglio So Long, Marianne). Avevo 16 anni, e il disconegoziante...
Il Mondo Nuovo

Il Mondo Nuovo

Il significato delle recenti elezioni americane va molto al di là della vittoria di un repubblicano atipico. È certamente un voto di protesta e di insoddisfazione, ma su cosa? La mia opinione personale è che si tratti di un primo segnale rispetto a una concezione della società sostanzialmente ipocrita, in cui il mito fordiano dell’American...
Hillary e il Vagabondo

Hillary e il Vagabondo

Il risultato di queste elezioni americane sarà soggetto a un enorme numero di analisi, non politologiche ma sociologiche e storiche. E’ in atto qualcosa che sinora non si era mai visto tradotto in espressioni di voto: oltre all’evidenza di una preferenza di schieramento, è in atto una protesta contro il Sistema. Non a caso tutto...
Dialogo

Dialogo

Terremoto, Radio Maria: “Colpa delle Unioni Civili” L’emittente cattolica interpreta il sisma che ha scosso il centro Italia come un “castigo divino” per chi ha offeso la famiglia e il matrimonio E: E’ la Natura che si ribella contro le unioni innaturali. E’ il giusnaturalismo che esprime il proprio dissenso contro il sovvertimento dell’ordine prestabilito....
Renzirendum

Renzirendum

Sono coinvolto su più fronti e a più titoli nelle questioni del referendum costituzionale del 4 dicembre p.v., ma in alcune sedi ho un certo obbligo di stile. Qui no, perciò posso scrivere le cose esattamente come le penso. Il mio pensiero è draconianamente fantozziano: “Questo referendum è una cagata pazzesca!”. Primo gruppo di ragioni....
Onore al camerata Fo

Onore al camerata Fo

Camerata Fo, ci hai lasciato come folgore dal cielo, come nembo di tempesta. Avevi la stessa età di mio zio e sei partito volontario a 17 anni (mio zio 16) per salvare la faccia dell’Italia che non tradisce. Il tuo compito più arduo e oscuro è cominciato dopo, quando nel Paese ormai repubblicano hai per...
Nobelastri

Nobelastri

Io sono vecchio dentro. Oppure nostalgico-revanscista. Mi oppongo al nuovo che avanza. Non capisco ping pong, tae kwon do, beach volley e mountain bike alle Olimpiadi. Anni fa mi spuntò un punto interrogativo altro due metri sulla testa, all’annuncio del Nobel per la letteratura a Dario Fo. Non è svanito neanche ieri, quando Fo è...
Privacy Policy